25 marzo, 2012

Urban Sketchers Workshop a Napoli

grafica di Franco Lancio

Panorami, frammenti e storie di Napoli
Urban Sketchers Workshop, 24 - 27 maggio 2012
a cura di Simonetta Capecchi, con Caroline Peyron e Laura Scarpa

e con la collaborazione di Riot Studio

Napoli è una città di contrasti, bella da disegnare. Lo sguardo può spaziare sul golfo e sulla miriade di tetti e grovigli di antenne o incunearsi nei vicoli densi di segni e brulicanti di persone e attività. Il bello, il pittoresco e il degrado sono in agguato ad ogni passo, come in un immenso serbatoio di stimoli visivi. Spesso raccontata dagli scrittori, Napoli oggi è poco disegnata - fatta eccezione per i suoi muri, utilizzati a volte come taccuini.

Questo primo workshop di urban sketching napoletano offre tre sguardi diversi sulla realtà, tre approcci al disegno differenti in modo da poter rappresentare meglio l'anima multiforme della città. Io, Caroline Peyron e Laura Scarpa - un'architetta, una pittrice e una fumettista - amiamo disegnare in presa diretta, per strada, preferibilmente su un taccuino. Laura come me condivide i sui taccuini in rete, Caroline propaga la sua arte dal vivo, in mostre e performance. Durante tre giorni di disegno in giro per la città alterneremo sessioni dedicate alla veduta panoramica a sessioni dedicate al racconto di piccole storie urbane, per finire esplorando frammenti dell'antichità.


Panorami con Simo Capecchi:
"La veduta panoramica a Napoli ha avuto una lunga e ricca tradizione tra i pittori dei secoli passati. Vista dall'alto delle sue colline o dal sinuoso lungomare, è una città che offre possibilità infinite, forse accolte solo da fotografi e registi. E' arrivato il momento di aggiornare l'immagine della città e del suo skyline, introducendo i segni che più ne caratterizzano l'aspetto attuale".

Per i nuovi visitatori, nel menù sotto il titolo le mie attività didattiche e la bio.
Quì molti dei miei disegni su Napoli.


Storie con Laura Scarpa:
"Le città sono storie, fatte dalle persone, ma anche da segni lasciati nelle strade, storie contemporanee o provenienti dal passato. Parole che volano o tracce sui muri, oggetti, volti, gesti. Fermarsi a un caffè o a un angolo di strada permette di rubarne o di inventarne a partire da frammenti di vita. E se c’è una città che non si fa mancare storie questa è Napoli.
Il disegno parte prima di tutto da e per noi stessi, ma se disegniamo è anche per comunicare. Insegnare è un prolungamento del disegno, è non solo condividere, ma ampliare.
I disegni degli altri entrano nei nostri... altrimenti perché saremmo su internet? Disegnare insieme è vivere dal vero questo effetto di vasta rete".

Laura Scarpa è nata a Venezia, ha vissuto a Milano e ora a Roma. Alterna la sua attività di fumettista con l’illustrazione per ragazzi, la scrittura e l’editing. Ha pubblicato su numerose riviste di fumetti, ha scritto e disegnato storie per ragazzi e per adulti e curato giornali per bambini come il Corriere dei Piccoli e Winx club. Dirige il magazine Scuola di Fumetto, ha diretto Blue, Touch e ANIMAls. Ha pubblicato i libri Praticamente Fumetti, L’arte delle Sceneggiatura e Caffè a Colazione, tratto dai suoi taccuini e dal tlog ad essi dedicato. Ha tenuto workshops di fumetto e dirige i corsi A scuola di fumetto online. È presidente di ComicOut.


Frammenti con Caroline Peyron:
"Il fascino delle statue antiche per noi oggi risiede anche nella loro mancanza di pezzi, nel fatto di essere frammentate. Ciò che manca da spazio alla mente, l’allusione è più forte del naturalismo. E’ ciò che differenzia l’erotismo dalla pornografia. Nel disegno, il tratto interrotto ci lascia liberi, fa presagire quello che non c’è. Disegneremo alla ricerca dei vuoti significativi.
Nel tempo mi sono resa conto che ogni mia passione, se non è trasmessa ad altri, viene meno; mi sembra che manchi qualcosa. L'unico modo di arricchirsi è nel confronto con l'altro, anche attraverso l'insegnamento. Ho lavorato in musei e scuole, con adulti e bambini e ho sempre imparato qualcosa".

Caroline Peyron è un’artista francese che vive a Napoli da trent'anni. Sue mostre personali si sono tenute presso l’Istituto Francese Grenoble, la Biblioteca Nazionale, il Museo Archeologico e il museo civico di Castel Nuovo a Napoli. Ha un'esperienza ventennale di atelier di pittura con bambini, ragazzi e adulti, presso scuole o istituzioni come il Museo di Capodimonte e il Museo Archeologico Nazionale di Napoli. Con Simo Capecchi ha ideato la mostra LibriArtefatti, la passeggiata dei 3 MUSEI 1 TACCUINO ed è stata all'Aquila con Una Carriola di Disegni. Una sua performance recente in questo video e slideshow.


Programma:
Giovedì 24 maggio
ore 16/19: accoglienza e presentazione del workshop
presso il RIOT Studio
Venerdì 25 maggio
ore 10/13 Storie con Laura Scarpa
ore 16/19 Panorami con Simo Capecchi
Sabato 26 maggio
ore 10/13
Storie con Laura Scarpa
ore 16/19
Panorami con Simo Capecchi
Domenica 27 maggio

ore 10/13 Frammenti con Caroline Peyron
ore 16/20 Portrait Party
aperto al pubblico ed esposizione dei lavori del workshop:
tutti sono invitati a disegnare con i partecipanti del workshop nel giardino del RIOT Studio a palazzo Marigliano.


Sede del workshop è il Riot Studio a palazzo Marigliano, in via S. Biagio dei Librai, 39. Uno spazio di lavoro e di esposizione, dedicato alla creatività, alla ricerca e all'innovazione che ospita eventi e workshops internazionali di arte, cinema, design, musica e nuovi media in un palazzo storico di Spaccanapoli con affreschi e gardino pensile interno.

Partecipanti: max 30 persone
Costo: 150 €
AGGIORNAMENTO: uno sconto sul prezzo del workshop e 2 crediti liberi saranno attribuiti agli studenti del corso di laurea magistrale in Architettura 5UE e del corso di laurea in Pianificazione UPTA.

Sponsor: taccuini donati da Moleskine.
MAPPA DEL WORKSHOP con link ad alberghi e B&B consigliati.
Info e iscrizione: simo.capecchi(at)gmail.com

Si ringrazia il Servizio Educativo della Soprintendenza Speciale per i Beni Archeologici di Napoli e Pompei presso il Museo Archeologico Nazionale di Napoli che ospiterà una delle sessioni di disegno.

In English on Urban Sketchers Workshop.

Nessun commento: